David Hofer terzo nella Sprint di Coppa del Mondo Sci Fondo di Sochi (RUS)

Di GIANCARLO COSTA ,

Il podio di Sochi con Petter Northug, Dario Cologna e David Hofer (foto fisi.it)
Il podio di Sochi con Petter Northug, Dario Cologna e David Hofer (foto fisi.it)

Arriva uno splendido podio per David Hofer nella sprint maschile di Sochi valevole per la Coppa del mondo di fondo. Il trentenne carabiniere di Santa Cristina (Bz), che sinora in carriera aveva raccolto due terzi posti nelle team sprint di Duesseldorf (2010) e Milano (2012), ha rotto il ghiaccio a livello individuale con un fantastico terzo posto sulla pista che assegnerà le medaglie olimpiche nella prossima stagione, in una gara che vedeva al via tutti i migliori specialitsti del circuito, tanto che l'ordine d'arrivo vede Petter Northug al primo posto e Dario Cologna al secondo.

Hofer ha superato con facilità le qualificazioni del mattino, poi si è imposto nella batteria dei quarti di finale con autorevolezza e in semifinale è stato ripescato col miglior tempo degli esclusi. Nella finalissima, aveva di fronte oltre ai due citati avversari, pure Sergey Ustiugov, Nikita Kriukov e Alexey Petukhov, ma non si è fatto intimorire, con una condotta di gara sempre all'attacco che alla fine ha pagato ed ora raccoglie i frutti di una condizione che fino al Tour de Ski era eccellente, prima che un'influenza ne bloccasse per qualche giorno la preparazione. La squadra diretta da Silvio Fauner piazza nei quarti di finale Fabio Pasini e Fulvio Scola, mentre Dietmar Noeckler e Federico Pellegrino non hanno superato lo scoglio delle qualificazioni, col valdostano (grande atteso alla vigilia) incappato in una giornata negativa. L'aggiornamento della classifica generale vede Cologna balzare in testa con 898 punti, seguito da Alexander Legkov (assente) con 865.

In campo femminile la vittoria è andata alla specialista americana Kikkan Randall sulla sorpresa di giornata costituita dalla francese Aurore Jean, terza la norvegese Celine Brun-Lie. Diciannovesima Gaia Vuerich, eliminata nei quarti, mentre Greta Laurent non ha superato le qualificazioni. Nella graduatoria generale Justyna Kowalczyk (assente al pari di Therese Johaug che la insegue) rimane saldamente in vetta con 1372 punti, la norvegese è ferma a 947. Sabato 2 febbraio tocca alle due skiathlon, con Hofer, Noeckler, Moriggl, Checchi e Clara in campo maschile, non avremo rappresentanti nella gara femminile.

David Hofer racconta l'emozione del primo podio individuale in carriera nella Coppa del Mondo, il quarto stagionale dell'Italia al maschile. "Me la sono meritata - racconta il carabiniere -. E' un podio che vale tanto sulla pista olimpica. In semifinale sono stato ripescato, mi sono detto che non avevo niente da perdere e così sono scattato in finale. Sono arrivato in cima in testa con qualche metro di vantaggio, poi ho forse commesso un errore perchè mi sono messo a fare l'elastico, forse non dovevo girarmi. La pista è molto difficile, c'è dentro di tutto: dalla salita al piano, fino alla volata molto veloce. Al Tour de Ski stavo veramente bene, poi è arrivato un virus fastidioso che non mi dava tanta febbre ma è stato lungo da debellare. Nelle ultime settimane ho fatto tanti allenamenti lenti, adesso che ho ritrovato la pista è arrivata la risposta che cercavo. Dedico il podio a tutta la squadra che si sta impegnando al massimo".

Ordine d'arrivo Sprint TL maschile Sochi (Rus):

 1 NORTHUG Petter jr.  1986  NOR     

 2 COLOGNA Dario  1986  SUI     

 3 HOFER David  1983  ITA     

 4 USTIUGOV Sergey  1992  RUS     

 5 KRIUKOV Nikita  1985  RUS     

 6 PETUKHOV Alexey  1983  RUS     

 7 CHERNOUSOV Ilia  1986  RUS     

 8 KERSHAW Devon  1982  CAN     

 9 GLOEERSEN Anders  1986  NOR     

 10 WURM Harald  1984  AUT     

 11 MORILOV Nikolay  1986  RUS     

 12 GAFAROV Anton  1987  RUS     

 15 PASINI Fabio  1980  ITA     

 30 SCOLA Fulvio  1982  ITA     

 36 NOECKLER Dietmar  1988  ITA     

 56 PELLEGRINO Federico  1990  ITA   

Ordine d'arrivo Sprint TL femminile Sochi (Rus):

1 RANDALL Kikkan  1982  USA     

 2 JEAN Aurore  1985  FRA     

 3 BRUN-LIE Celine  1988  NOR     

 4 JACOBSEN Astrid Uhrenholdt  1987  NOR     

 5 LAUKKANEN Mari  1987  FIN     

 6 SARGENT Ida  1988  USA     

 7 INGEMARSDOTTER Ida  1985  SWE     

 8 VAN DER GRAAFF Laurien  1987  SUI     

 9 KOLB Hanna  1991  GER     

 10 NIKOLAEVA Svetlana  1987  RUS     

 19 VUERICH Gaia  1991  ITA     

 44 LAURENT Greta  1992  ITA

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti