Coppa del Mondo Snowboard PGS a Carezza (BZ): vittorie di Anton Unterkofler (AUT) e Patrizia Kummer (SVI), Coratti 10º, giornata storta per March e Fischnaller

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore del PGS di Carezza Anton Unterkofler (foto FIS/Miha Matavz)
Il vincitore del PGS di Carezza Anton Unterkofler (foto FIS/Miha Matavz)

Tre austriaci nei primi cinque posti del gigante parallelo maschile che ha aperto la stagione di Coppa del Mondo di specialità. Sul gradino più alto del podio è salito Anton Unterkofler, che nella finalissima per il primo posto ha approfittato della caduta dello sloveno Zan Kosir per cogliere il primo successo della carriera. Terzo l'altro austriaco Lukas Mathies che ha negato la gioia del podio allo sloveno Rok Marguc.

Ottimo il comportamento di Edwin Coratti. Il 22enne di Coron Venosta, brillante nelle qualificazioni col nono tempo, ha attaccato anche nella run degli ottavi contro lo svizzero Philipp Schoch, cadendo verso la fine del muro. Il decimo posto conclusivo rappresenta il suo miglior piazzamento della carriera di Coppa del Mondo Senior (lui che è già stato Campione del Mondo Junior e vincitore di Coppa Europa) che ancora lo tiene in corsa per la qualificazione olimpica.

Giornata senza acuti pure per Aaron March, passato faticosamente al mattino e fuori neli ottavi contro Kosir. Fuori nella seconda run di qualificazione Meinhard Erlacher, che ha segnato il ventiduesimo tempo complessivo, così come al di sotto delle attese è andato Roland Fischnaller, vincitore sulla Prà di Tori nel 2011. Il portacolori dell'Esercito non è mai riuscito a trovare il ritmo nella prima run ed è uscito anzitempo, così come i giovani della squadra azzurra come Luca Ponti, Maurizio Bormolini, Christoph Mick, Hannes Hofer e Mirko Felicetti.

La gara femminile è stata vinta dalla svizzera Patrizia Kummer sulla giapponese Tomoka Takeuchi e la russa Ekaterina Tudegesheva. Tutte fuori dalle qualificazioni le tre italiane iscritte, con Nadya Ochner che è stata l'unica a lottare fino alla fine per passare il turno. Il suo diciannovesimo posto indica comunque che la giovane altoatesina è in crescita. Più lontane invece Andrea Tribus e Corinna Boccacini che avranno comunque la possibilità di rifarsi nello slalom di sabato, al quale parteciperanno tutti gli italiani presenti in gigante.  

Ordine d'arrivo PGS maschile Carezza (Ita):

1 UNTERKOFLER Anton      1983      AUT            

 2 KOSIR Zan      1984      SLO                 

 3 MATHIES Lukas      1991      AUT                  

 4 MARGUC Rok      1986      SLO                  

 5 KARL Benjamin      1985      AUT            

 6 GALMARINI Nevin      1986      SUI            

 7 WILD Vic      1986      RUS                 

 8 SCHOCH Philipp      1979      SUI                  

 10 CORATTI Edwin      1991      ITA                  

 16 MARCH Aaron      1986      ITA                  

 22 ERLACHER Meinhard      1982      ITA                 

 34 FISCHNALLER Roland      1980      ITA                  

 35 PONTI Luca      1986      ITA            

 43 BORMOLINI Maurizio      1994      ITA            

 44 MICK Christoph      1988      ITA                  

 53 HOFER Hannes      1993      ITA                  

 58 FELICETTI Mirko      1992      ITA

Ordine d'arrivo PGS maschile Carezza (Ita):

1 KUMMER Patrizia      1987      SUI        

 2 TAKEUCHI Tomoka      1983      JPN        

 3 TUDEGESHEVA Ekaterina      1987      RUS

 4 MESCHIK Ina      1990      AUT      

 5 KREINER Marion      1981      AUT      

 6 LEDECKA Ester      1995      CZE                  

 7 CALVE Caroline      1978      CAN                  

 8 LAVIGNE Ariane      1984      CAN                  

 18 OCHNER Nadya      1993      ITA      

 36 BOCCACINI Corinna      1985      ITA      

 41 TRIBUS Andrea Christine      1990      ITA 

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti