La Coppa Italia - Trofeo Scarpa si apre con i nomi di Robert Antonioli ed Elena Nicolini. Spettacolo per la Misurina Ski Raid all’ombra delle Tre Cime di Lavaredo.

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Misurina Ski Raid 2013 (foto Selvatico)
Partenza Misurina Ski Raid 2013 (foto Selvatico)

I Cadini di Misurina domenica mattina non hanno mancato l’appuntamento per l’apertura della Coppa Italia di scialpinismo - Trofeo Scarpa. Canali da affrontare a piedi, discese impegnative e ritmi elevati sono stati gli elementi che hanno caratterizzato la 12^ edizione del Trofeo Dolomiti Ski-Alp.

La Cadini Promotion in collaborazione con lo sci club Dolomiti Ski Alp e con il supporto del Comune di Auronzo di Cadore, del Consorzio Turistico Auronzo-Misurina, del Corpo Forestale dello Stato, del Soccorso Alpino (stazione di Auronzo) ha organizzato una gara che ha riscosso consensi da tutti gli atleti.

Nella gara maschile Robert Antonioli ha dominato davanti a Davide Galizzi (Brenta Team) e a Matteo Eydallin. Tra le donne c’è stata la conferma di Elena Nicolini (Brenta Team), vincitrice a Misurina su Francesca Martinelli (Alta Valtellina) e Martina Valmassoi (Dolomiti Ski-Alp).

La bagarre tra Antonioli e Galizzi è stata epica, Galizzi in ogni occasione ha provato a stare incollato al portacolori dell’Esercito Antonioli, ma nell’ultima discesa il battistrada ha rotto gli indugi e lasciando correre gli sci ha tagliato il traguardo in 1:36’17’’, il trentino Galizzi ha accusato 53 secondi di ritardo, mentre Matteo Eydallin, che all’alba aveva annunciato di non stare troppo bene ha tenuto duro è con il tempo di 1:39’55’’ ha confermato la terza posizione. Manfred Reichegger è quarto mentre lo sloveno Nejc Kuhar è quinto.

In campo femminile Elena Nicolini ha chiuso la gara con il tempo di 1:34:21, in seconda posizione Francesca Martinelli e in terza una ritrovata Martina Valmassoi che sino a metà della a Forcella del Nevaio era sul gradino del podio. Da segnalare le ottime prestazione di Martina De Silvestro, quarta e di Birgit Stuffer quinta.

Nella classifica Junior il trentino Federico Nicolini ha vinto sul valtellinese Luca Faifer e sul compagno di comitato Gianluca Vanzetta.

Tra le ragazze juonior la vittoria è stata di Alba De Silvestro con il tempo di 1:09’08’’ davanti a Giulia Compagnoni ed Erica Rodigari.

Davide Magnini conferma la propria leadership nella categoria Cadetti davanti a Gabriele Lonardi ed Enrico Loss. Tra le cadette il miglior tempo è dell’austriaca Verena Streitberger, la veneta Laura Corazza è seconda, mentre Melanie Ploner è terza.

Nella classifica Master i vincitori sono Omar Oprandi e Monica Sartogo.

Fonte Areaphoto.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti