Coppa Italia di fondo: Pellegrino e Laurent vincono le sprint di Dobbiaco, Fanton e Brocard le gare ad inseguimento

Di GIANCARLO COSTA ,

Federico Pellegrino (foto d'archivio)
Federico Pellegrino (foto d'archivio)

Greta Laurent si è imposta nella sprint femminile seniores a tecnica libera valevole per la Coppa Italia di fondo che si è disputata a Dobbiaco sabato 7 dicembre. La ventunenne valdostana ha preceduto sul traguardo Giulia Sturz, Gaia Vuerich, Elisa Brocard, Sara Pellegrini e Stephanie Santer. In campo maschile Federico Pellegrino ha rispettato i pronostici della vigilia battendo Maicol rastelli, Francois Vierin, Enrico Nizzi, Simoen Urbani e Sergio Rigoni.

In programma c'erano anche le sprint giovani, la cui gara femminile è stata vinta da Alice Canclini che ha battuto in finale Erica Antoniol, Valentina Kostner, Francesca Corbellari, Beatrice Rocca e Martina Vignaroli. Nella sprint maschile Sebastian Pellegrin ha messo in fila Simone Romani, Mikael Abram, Davide Balduzzi, Claudio Venosta e Manuel Perotti.

Nella seconda giornata, domenica 8 dicembre, della Coppa Italia di fondo, in programma le gare ad inseguimento delle varie categorie. Nella categoria seniores maschile vittoria a sorpresa nella 10 km a tecnica libera del finanziere Paolo Fanton che ha preceduto Giovanni Gullo (Fiamme Gialle) e Valerio Checchi (Forestale). In campo femminile Elisa Brocard (Esercito) è prevalsa su Sara Pellegrini (Fiamme Oro) e Marina Piller (Forestale).

Fra gli juniores successi nella 10 km maschile di Sebastiano Pellegrin (Fiamme Oro) su Manuel Perotti (Forestale) e Matthias Peer (Sesvenna), nella 5 km femminile è salita sul gradino più alto del podio la rappresentante dell'Esercito Alice Canclini davanti ad Erica Antoniol (Fiamme Oro) e Martina Vignaroli (CS Esercito).

Nella categoria aspiranti la 5 km femminile è andata alla veneta Anna Comarella sulla corregionale Francesca Corbellari e la valdostana Karen Chanloung, nella 7,5 km maschile Mikael Abram ha battuto il friulano Giacomo Gabrielli e il trentino Paolo Ventura.

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti