Coppa Italia e gara Fis a Santa Caterina Valfurva

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio Sprint Santa Caterina (foto coppaitalia)
Podio Sprint Santa Caterina (foto coppaitalia)

Le italiane monopolizzano il podio nella sprint a tecnica libera femminile Fis che si è disputata a Santa Caterina Valfurva (So) sabato 30 novembre. Il successo è andato a Ilaria Debertolis, che ha battuto nella finalissima Elisa Brocard, Sara Pellegrini e la francese Delphine Claudel, con Chiara De Zolt Ponte quinta, Erica Antoniol sesta e Francesca Fanti settima. La gara maschile registra invece la doppietta francese con Arnaud Chautemps e Clement Arnault davanti a tutti, terza piazza per Davide Graz che precede Riccardo Bernardi e Francesco Manzoni.

Domenica 1 dicembre si sono disputate le gare sulla distanza di 10 km per le donne e 15 km per gli uomini in tecnica libera, valide anche per il circuito di Coppa Italia.

Nella 10 km femminile, due giri della Pista Valtellina, la Francia ha siglato una tripletta, firmata Delphine Claudel, classe 1996, vincitrice con un margine di 10” sulla più giovane connazionale Juliette Ducordeau. In terza piazza l’altra “bleu” Emilie Bulle, a 27.9 dalla vetta. Ad un solo decimo dal podio, Ilaria Debertolis, quarta piazza per la trentina delle Fiamme Oro che ha dimostrato una buona forma, avvalorata dalla vittoria sprint di sabato. Alle sue spalle con una gap di 4.7 dalla stessa Debertolis, l’alpina del Cs Esercito Elisa Brocard seconda nella sprint. Sesta posizione per un nome già noto in Valfurva visto la terza piazza nella sprint del giorno prima, Sara Pellegrini (Fiamme Oro). Debertolis, Brocard e Pellegrini, è questo anche l’ordine della classifica di tappa del Circuito di Coppa Italia Senior Gamma. Scorrendo ma di pochissimo la classifica, in 8^ piazza a 56”7 dalla vincitrice, troviamo Francesca Franchi (Fiamme Gialle). Prestazione maiuscola che la ha consentito di centrare il successo nella classifica Under 23 di Coppa Italia, davanti a Cristina Pittin, 10ma assoluta e Martina Bellini 12ma.

Sui 15 km maschile, doppietta francese, con Hugo Lapalus 9”secondi meglio sul connazionale Jean Tiberghien. Sul terzo gradino del podio, con un gap di 28” il primo italiano, il Carabiniere Paolo Fanton, che si è tolto così anche la soddisfazione di accaparrarsi la vittoria di tappa nella Coppa Italia Gamma. Alle sue spalle ancora tanta Francia con ben sei atleti tra i primi dieci, ma il Centro Sportivi dei Carabinieri ha potuto gioire anche per il suo Lorenzo Romano, classe 1997, 7° e secondo nella tappa del circuito italiano nonchè vincitore della categoria Under 23. A 4” dal carabiniere cuneese, il coetaneo Fiamme Oro, Simone Daprà, 8° assoluto e quindi terzo in Coppa Italia e secondo tra gli Under 23. Tra i top ten i due francesi Schely e Mancini, con il padrone di casa Mirco Bertolina(C.S Carabinieri) 11° a 51”dalla vetta. Terza piazza tra gli Under 23per Luca Del Fabbro,15° assoluto a 1’17” dal primo.

Nella 5 km Under 20 donne vinta dalla ceca Barbora Havlickova, seconda posizione per l’ottima bergamasca Valentina Maj, staccata di appena 3”6 dalla ceca. Terza piazza per una altrettanto buona Nicole Monsorno, staccata di 16”2 . Ai piedi del podio la francese Kurek, la polacca Szkurat con Iris De Martin Pinter, sesta assoluta.

Tra gli Under 20 maschile impegnati sui 10 km, vittoria per il Fiamme Gialle Davide Graz. Il sappadino 19enne ha vinto con un buon margine sui francesi Victor Lovera e Mathieu Goalabre, staccati rispettivamente di 21” e 31”. Quinta piazza per Riccardo Bernardi, con il trentino Ivan Mariani, il padrone di casa Michele Gasperi, Giovanni Ticcò Luca Sclisizzo,ad occupare rispettivamente dalla 5^ alla 9^ posizione.

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti