Coppa del Mondo sci di fondo: a Davos vittorie norvegesi con Sundby e Flugstad, ottima 9a Ilaria Debertolis

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio femminile 15km Davos (foto fb fis cross country skiing)
Podio femminile 15km Davos (foto fb fis cross country skiing)

Ottima prestazione di Ilaria Debertolis nella 15 km a tecnica libera femminile di Davos valevole per la Coppa del mondo. La ventottenne trentina delle Fiamme Oro, che settimana scorsa era finita a punti nel minitour norvegese di Lillehammer, ha ottenuto il miglior risultato della carriera con un bellissimo nono posto, staccata di 1'32" dalla norvegese Ingvild Flugstad che ha tagliato il traguardo in 37'44"4 davanti alla connazionale Heidi Weng con un vantaggio di 7"9 e alla finlandese Krista Parmakoski, terza a 16"9. Per Debertolis si tratta della prima presenza a livello individuale nella top-10 di una classifica di giornata, aiutata da sci molto competitivi preparati dallo staff.  Brava anche Elisa Brocard, trentesima con un ritardo di 2'27"9, mentre la 31enne Sara Pellegrini ha concluso quarantesima.

30 km maschile

Il successo ottenuto nella classifica finale del minitour di Lillehammer settimana scorsa ha rilanciato le ambizioni di Martin Sundby nella Coppa del mondo maschile, tanto che il norvegese ha sbaragliato al concorrenza pure nella 30 km in tecnica libera di Davos, portando a termine la sua fatica in 1h07'31"6 davanti al connazionale Anders Gloeersen con un vantaggio di 13"7, mentre il finlandese Matti Heikkinen si è classificato terzo a 25"7. Giornata negativa per i colori italiani, con Francesco De Fabiani che non è andato oltre il 39simo posto, due posizioni meglio di Giorgio Di Centa, mentre Sergio Rigoni è finito sessantesimo e Fabio Pasini sessantaduesimo. In classifica generale Sundby raggiunge 450 punti contro i 316 di Calle Halfvarsson e i 304 di Johannes Klaebo.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti