Coppa del mondo Ruka: Federico Pellegrino 13mo nella 15 km, vincono Niskanen e Johaug

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio femminile 10 km Ruka (foto fiscrosscountry)
Podio femminile 10 km Ruka (foto fiscrosscountry)

È una prova di rilievo quella offerta da Federico Pellegrino nella 15 km a tecnica classica maschile disputata a Ruka, seconda prova del minitour d'apertura della Coppa del mondo. Il 29enne valdostano ha conquistato un ottimo 13mo posto nella prova a lui meno congeniale, a 1'09"4 dal vincitore Iivo Niskanen. Il finlandese ha chiuso con il tempo di 35'17" anticipando di 13" il detentore della sfera di cristallo Johannes Klalebo, in testa nella classifica parziale del minitour. Terzo posto per il norvegese Emil Iversen, staccato 14"9 dalla vetta. Giornata non brillante per Francesco De Fabiani: il 26enne si è dovuto accontentare della 30ma posizione dopo una prova difficile in cui ha perso molto nella parte finale accusando un distacco di 2'00"3. Poco più indietro c'è Giandomenico Salvadori, 33° a 2'07"8, mentre Maicol Rastelli e Stefan Zelger si devono accontentare rispettivamente della 61ma e 70ma posizione.

Nulla di nuovo invece, nella 10 km a tecnica classica femminile, dove la superfavorita Therese Johaug ha confermato i pronostici della vigilia, dominando la prova con il tempo complessivo di 26'4/"5, con il quale ha preceduto la finlandese Krista Parmakovski di 30"1 e la russa Natalia Nepryaeva di 44"4. Fuori dal podio di giornata la statunitense Sadie Maubet Bjornsen, la ceca Katerina Razymova e l'altra statunitense Rosie Brennan. Fuori dalla zona punti le quattro azzurre presenti: Lucia Scardoni è finita 35ma a 2'05"2 dopo un inizio incerto e una ripresa nella seconda parte della competizione, Caterina Ganz 41ma a 2'11"5, Anna Comarella 57ma a 2'41"9 e Greta Laurent 80ma a 3'40"8.

Domenica 1 dicembre ultima tappa, con una 10 km in tecnica libera ad inseguimento per le donne, e una 15 km TL ad inseguimento per gli uomini programmate rispettivamente per le 10,10 e le 10,15. Queste due prove definiranno l'ordine d'arrivo del minitour.

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti