La Coppa dell'Appennino 2013, 6 gare di scialpinismo sull'Appennino tosco-emiliano

Di GIANCARLO COSTA ,

La discesa finale del Trofeo Crinale
La discesa finale del Trofeo Crinale

La Coppa dell’Appennino è un circuito di gare di scialpinismo organizzato da un gruppo di volontari, appassionati della montagna e dello sci alpinismo e di alcune Associazioni Sportive a scopo dilettantistico, per promuovere sia l’attività dello scialpinismo, sia le montagne dell’Appennino Emiliano.

Per la terza edizione del 2013 sono state individuate un totale di 6 gare in località diverse lungo l’Appennino tosco – emiliano, che comprendono nella Provincia di Parma le località di Pratospilla, di Schia e del Lago Santo, nella Provincia di Reggio Emilia le località di Cerreto Laghi e di Febbio, e nella provincia di Modena la località di Piane di Mocogno. L’intero circuito ed ogni singola gara hanno come obiettivo principale di coinvolgere tutti gli appassionati dello scialpinismo, ma soprattutto tutti coloro che vogliono avvicinarsi allo scialpinismo.

Per questo motivo le caratteristiche tecniche di ogni singola gara sono diverse e variano dallo sprint in notturna alla tecnica classica individuale con passaggi alpinistici. Proprio per garantire ad un pubblico ampio la possibilità di partecipare, il circuito è aperto anche agli snowboarder. Durante ogni singola gara saranno organizzati eventi collaterali di carattere sia puramente ludico sia tecnico informativo su attrezzature e sicurezza in montagna.

2.) Le Gare ed il Calendario:

Pratospilla – Skialp Race – 06.Gennaio.2013.

La gara di Pratospilla apre il circuito con un tracciato classico di scialpinismo che comprende anche tratti alpinistici a piedi con l’obbligo di usare i ramponi. Il percorso avrà uno sviluppo di circa 15km e un dislivello positivo di circa 1300 metri e saranno previsti diversi cambi di assetto. La gara sarà individuale ed aperta a scialpinisti e snowboarder.

Cerreto Laghi – Cerreto Skialp Night Race – 12.Gennaio 2013.

La seconda gara sarà a tecnica classica. Si svilupperà su un percorso con 600 mt con e con uno sviluppo di circa 7km. Saranno previsti 3 cambi pelli ed il percorso si sviluppa integralmente su piste.

Piane di Mocogno – Trofeo Alto Appennino – 26.Gennaio.2013.

La terza gara sarà in notturna, con salita continua nel bosco e poi discesa lungo la pista da sci. Sarà un’alternanza di sali e scendi con diversi cambi di assetto.

Schia – SchiAlp Night Race – 15.Febbraio 2013.

La Night Race di Schia, alla sua quarta edizione percorrerà le piste e le zone adiacenti al comprensorio sciistico di Schia. Il percorso sarà di circa 500 metri di dislivello positivo con uno sviluppo di circa 7/8 km. Gli atleti dovranno affrontare diversi cambi di assetto e il tracciato sarà parzialmente illuminato da fiaccole.

Lago Santo – Trofeo Schiaffino Skialp – 17 Febbraio 2013.

Si tratta di una gara a coppie il cui percorso indicativamente ha la partenza posta in località Lagdei, si passa dalla “Capanna Schiaffino”, allestita a posto di ristoro poi, dopo aver superato il tratto attrezzato, si raggiunge la cima del M. Marmagna e infine si arriva al traguardo, situato presso il Rifugio Mariotti. Da alcuni anni la gara è preceduta da una ricerca ARTVA in campo aperto dove le coppie concorrenti a turno devono ricercare, sondare e marcare un travolto in un campo simulato di valanga; il tempo di ricerca definisce la griglia di partenza a diversi scaglioni.

Febbio – X° Trofeo Crinale Skialp – 03 Marzo 2013

La chiusura del Circuito, propone interessanti novità lungo un nuovo percorso che sfiora i 1400 metri di dislivello, in cui sono stati inseriti alcuni passaggi molto belli per estetica e impegno tecnico. Il percorso si svolge in uno degli ambienti più belli e intatti dell’appennino settentrionale toccando 2 delle cime più alte del territorio reggiano e dell’intero appennino settentrionale, Monte Cusna (2121 m s.l.m) e Monte Prado (2054 m s.l.m), per uno sviluppo totale di circa 15 Km.

3.) Regolamento

Per la Coppa dell’Appennino verranno create due classifiche: una legata ai meriti sportivi degli atleti ed una legata alla fedeltà di chi partecipa al Circuito, tramite una FIDELITY CUP.

Ogni gara prevista avrà un proprio e specifico regolamento nel quale sarà indicato il percorso e l’attrezzatura richiesta.

4.) Organizzatori

La Coppa dell’Appennino è organizzato da KINOMANA ASD Sezione SkiAlp di Parma, REGGIO EVENTS di Reggio Emilia, dalla SCUOLA DI ALPINISMO/SCIALPINISMO “Bismantova” delle sezioni CLUB ALPINO ITALIANO di Reggio, Sassuolo e Castelnovo Monti, dallo SCI BOLOGNA dalla SCUOLA DI SCIALPINISMO Enrico Mutti e dal CAI PARMA.

5.) Note

I percorsi e le date delle singole manifestazioni possono subire variazione a seconda delle condizioni niveo – meteorologiche e saranno comunicate tempestivamente. Per ulteriori informazioni www.coppadellappennino.it.

Fonte organizzazione Coppa dell'Appennino

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti