Concluso a Sappada il raduno della nazionale di scialpinismo

Di GIANCARLO COSTA ,

La Nazionale di Scialpinismo al raduno di Sappada (foto Selvatico)
La Nazionale di Scialpinismo al raduno di Sappada (foto Selvatico)

Sono stati tre giorni di inteso lavoro per gli azzurri dello scialpinismo, allenamenti a secco con skiroll, corsa, bici, e camminate in montagna con i bastoncini. Insieme ai ragazzi della Fisi a Sappada sono arrivati anche alcuni componenti della squadra austriaca di scialpinismo.

Nel programma che ha visto impegnato il team dei Senior coordinato da Oscar Angeloni e Nicola Invernizzi non c’era però solo fatica, infatti il comitato organizzatore della Pitturina Ski Race, durante questi tre giorni aveva organizzato anche alcuni momenti di relax, dalle lezioni di Golf ai messaggi nel centro benessere.

«In Val Comelico e Sappada - ha detto Oscar Angeloni - siamo stati veramente bene, ci hanno trattato in modo impeccabile, un’ospitalità che difficilmente scorderemo. I ragazzi si sono allenati molto bene suddividendo i carichi di lavoro tra bici, skiroll, passeggiate in montagna e corsa. Inoltre in questi giorni abbiamo potuto visionare i percorsi che assegneranno i punti della Coppa del Mondo a fine Gennaio».

«E’ la prima volta nella storia della squadra - ha concluso il Direttore Tecnico - che organizziamo un raduno estivo senza neve. Ho visto i ragazzi molto motivati, e già pronti a faticare, ma li ho anche trovati sereni e con un grande spirito di gruppo».

Sabato pomeriggio, lo Spiquy Team, guidato da Michele Festini, aveva organizzato con la collaborazione della Baita Mondschein una lezione di Golf per tutti gli atleti, poi c’è stato chi ha preferito recuperare le fatiche con dei trattamenti rigenerati al centro benessere “Estetica Class”.

La giornata degli azzurri è finita con la presentazione della Coppa del Mondo in programma sulle nevi della Val Comelico-Sappada l’ultimo weekend di gennaio. Alla presentazione erano arrivati i sindaci di Sappada, della Val Comelico e di San Pietro di Cadore, ha voluto salutare le due squadre anche il sindaco di Kartitsch, Josef Außerlechner.

«Il percorso che ci porterà alla partenza delle due prove di Coppa del Mondo - ha detto Michele Festini - è ancora lungo, ma in questi giorni con i ragazzi della squadra azzurra e con i loro tecnici, abbiamo potuto verificare e condividere alcuni aspetti fondamentali per la buona riuscita della manifestazione. Le gare in programma sono due, venerdì 31 gennaio si disputerà la prova sprint in notturna a Sappada, mentre domenica 2 febbraio partirà da Sega Digon la Pitturina Ski Race memorial Marco Zambelli Franz. La Pitturina Ski Race si svilupperà lungo il tradizionale percorso che corre a cavallo del confine tra Italia e Austria».

Fonte Areaphoto.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti