Conclusa la Pierra Menta è già tempo di Tour du Rutor, da venerdì a domenica in Valgrisenche (AO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Passaggio in cresta al Tour du Rutor 2012 (foto Torri)
Passaggio in cresta al Tour du Rutor 2012 (foto Torri)

La stagione dello scialpinismo entra nel vivo. Appena conclusa la quattro giorni di Pierra Menta, il popolo dello skialp è pronto a trasferirsi dalle nevi del Beaufortain francese  a quelle aostane della Valgrisenche per la 17ª edizione del Millet Tour du Rutor Extrême. Da venerdì a domenica, gli appassionati di questa spettacolare disciplina potranno assistere a uno show unico fatto  di numeri e livello, con al via 350 squadre a rappresentanza di ben 18 nazioni. Previste anche 25 equipe junior/cadetti che si affronteranno su tracciati disegnati ad hoc.

Come da programma il quartiere generale della manifestazione saranno le scuole di Arvier. Qui, lo staff dello Sci Club Corrado Gex accoglierà concorrenti, media e supporter, fornendo loro tutte le informazioni del caso e i dettagli tecnici di ogni singola tappa. Appuntamento fissato a giovedì per la consegna pettorali e briefing. Poi, da venerdì a domenica, spazio alle performance con  3 tappe di vero scialpinismo che prevedono 7000m di dislivello positivo, 25 cambi d’assetto, 53 km di sviluppo (26km di sola salita), 3km di creste e canali a 3000 metri di quota, insomma, una gara davvero Extrême.

OGNI GIORNO SPETTACOLO GARANTITO:

Le tappa del Millet Tour du Rutor Extrême strizzano l’occhio ai gourmet della Scialpinismo, quello con la “S” maiuscola con passaggi a fil di cielo che esaltano le doti tecnico - alpinistiche di concorrenti opportunamente selezionati. Il venerdì, tanto per gradire, si comincia con quasi 2000m di dislivello positivo, spalmati su 3 salite, che porterà gli atleti ai 3102 mslm di Punta Feleuma e al Casotto Becca dei 4 Denti, prima di una tecnica discesa verso il traguardo di Valgrisenche.

Giusto il tempo di recuperare le energie e sabato sarà la volta di un tappone da oltre 2600m con passaggi sulla punta dell’Arp Vieille (2963 mslm) e il super panoramico transito alla Tête du Rutor (3485 mslm).

Gran finale, domenica, con gli scialpinisti impegnati sul Ghiacciaio dello Château Blanc, lo scollinamento ai 3320m di Punta Flambeau e il passaggio in vetta al Mont Château Blanc (3422 mslm) prima della lunga e indimenticabile picchiata verso il traguardo di Planaval.      

I PROTAGONISTI:

Alla luce di quanto visto nella quattro giorni di Pierra Menta e tenuto conto dell’altissimo livello di questa edizione, risulta assai difficile azzardare un pronostico veritiero. La scelta degli azzurri Manfred Reichegger - Lorenzo Holzknecht e dalle pluri iridate Francesca Martinelli – Roberta Pedranzini di saltare la classica transalpina per risparmiare forze ed energie in vista del TDR sarà vincente?     

Per saperlo ci toccherà aspettare la tarda mattinata di domenica. Sfogliando la lista partenti balzano agli occhi fior di pretendenti: William Bon Mardion – Mathéo Jacquemoud, Damiano Lenzi – Matteo Eydallin, Anton Palzer – Alexis Sevennec, Xavier Gachet – Valentin Favre, Tadei Pivk – Davide Galizzi…

Al femminile, invece, la coppia franco svizzera composta da Laetitia Roux & Mathys Maude dovrà dimenticarsi in fretta la passerella trionfale vista al “Tour de France dello Scialpinismo”. Già, perché ad attendere le vincitrici di Pierra menta con il “coltello tra i denti” vi saranno Francesca Martinelli – Roberta Pedranzini; due campionesse di comprovata esperienza che dopo il successo da record al Sellaronda hanno focalizzato tutte le energie sul TDR. Date tali premesse, che dire se non….  “che vinca il migliore”.

PROGRAMMA 2014

GIOVEDI 27 MARZO

Dalle ore 13,00 – ore 18,30 c/o scuole di Arvier

- conferma iscrizione e ritiro pettorali e chip cronometraggio

- consegna voucher pernottamenti

- consegna premio di partecipazione

Ore 18,00 briefing c/o Sala polivalente delle scuole di Arvier

VENERDI 28 MARZO

1 ora 1\2 prima della partenza della gara controllo pettorale e ARVA

Ore 8,00 presunta partenza gara Ore 10,30 arrivo previsto prima coppia

Ore 17,30 briefing c/o Sala polivalente delle scuole di Arvier

SABATO 29 MARZO

1 ora 1\2 prima della partenza della gara controllo pettorale e ARVA

Ore 8,00 presunta partenza gara Ore 10,30 arrivo previsto prima coppia

Ore 17,30 briefing c/o Sala polivalente delle scuole di Arvier

DOMENICA 30 MARZO 2014

1 ora 1\2 prima della partenza della gara controllo pettorale e ARVA;

Ore 8,00 presunta partenza gara;

Ore 10,30 arrivo previsto prima coppia;

Ore 12,30 pranzo di chiusura c/o struttura allestita nei pressi delle scuole di Arvier;

Ore 14,30 premiazione c/o Sala polivalente delle scuole di Arvier

Fonte ufficio stampa Tour du Rutor

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti