Col Serena da Crevacol - Itinerario Sci e Snowboard Alpinismo

Di GIANCARLO COSTA ,

Apertura itinerario Col Serena
Apertura itinerario Col Serena

INIZIO ESCURSIONE: Crevacol parcheggio degli impianti (Quota 1650 metri)
ACCESSO: Per arrivare a Crevacol, prendere l’autostrada A5 Torino-Aosta, uscire ad Aosta Est, prendere la statale 27 in direzione del Traforo del Gran San Bernardo, quindi dopo Saint-Rhemy-en-Bosses e prima del viadotto che porta al tunnel, uscire a destra in direzione degli impianti di Crevacol. Parcheggiare qui, o in stagione avanzata proseguire fin sotto il viadotto che porta al tunnel e da qui iniziare l’escursione.
DISLIVELLO: 900 metri circa
TEMPO: 2h circa per la salita
PERIODO CONSIGLIATO: Dicembre-Aprile
ATTREZZATURA: da scialpinismo o snowboard-alpinismo
CARTOGRAFIA: IGC n° 4 1:50000

DESCRIZIONE ITINERARIO Col Serena

La salita al Col Serena è uno dei classici dello scialpinismo valdostano, adatto dai principianti agli sciatori evoluti, che sovente regala neve farinosa vista l’esposizione nord-est e anche un bel freddo nei mesi di dicembre e gennaio. Da questo itinerario si possono concatenare anche le salite a Costa Serena o ai canali della Cresta di Corleans.

Partire dal parcheggio degli impianti sciistici di Crevacol (Quota 1650m), o appena più avanti dai tralicci del viadotto che porta al tunnel del Gran San Bernardo, risalire la parte pianeggiante del vallone per circa un chilometro, quindi svoltare a sinistra e dopo un’evidente baita iniziare a risalire nel bosco, sulla poderale innevata, facendo degli opportuni tagli per guadagnare dislivello più velocemente. Arrivati al pianoro a circa quota 2100m, il vallone si apre e si vede la meta, il Col Serena, punto centrale del vallone. Seguire il centro del vallone e risalirlo fino al colle, facendo attenzione nella seconda parte ai tagli diagonali nei pendii sotto valanga.

Arrivati al Col Serena (quota 2554m), scendere seguendo l’itinerario di salita al contrario, cercando tra i boschi e le vallette la neve di migliore qualità.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti