A Cogne Alan Martinelli ed Elisa Brocard vincono la Marciagranparadiso in Skating

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Marciagranparadiso a Cogne (foto nickland.org)
Partenza Marciagranparadiso a Cogne (foto nickland.org)

Grande successo a Cogne, ai piedi del Gran Paradiso per la "prima volta" a skating della Marciagranparadiso Rossignol Race. Entrata a far parte del massimo circuito europeo delle granfondo, l’Euroloppet, proprio da quest’anno, la gara valdostana fa segnare quasi 250 specialisti al via e soprattutto una giornata di sole e temperature gradevoli.

Partenza puntuale alle ore 10:00 dal fondo dei prati di Sant'Orso, con il serpentone multicolore lanciato sin da subito a velocità altissime. Già dal primo dei passaggi dentro lo stadio si intuisce il livello dei migliori. Se ne vanno in tre, con cambi regolari e ritmo esasperato. La gara la "fanno" i due portacolori del C.S. Esercito Simone Paredi e Sergio Bonaldi in superiorità numerica, e Alan Martinelli del C.S. Carabinieri. Tra le donne, Elisa Brocard, che vive a pochi chilometri da Cogne, sede abituale dei suoi allenamenti, imposta la sua cronometro personale sin dall’inizio.

Tra i maschi, dopo 45 km è tempo di emozioni, con passaggio in piazza e finale della pista della KO Sprint di Coppa del Mondo: imbocca per primo il rettilineo finale Sergio Bonaldi battuto da un imperioso Alan Martinelli (1:39':30"), che mette la firma nell’albo d'oro precedendo Bonaldi e un ottimo e un redivivo Paredi.

Tra le donne dominio assoluto della Brocard che chiude in 1:52':39" e precede di 2':12" Erika Magnaldi, specialista del ciclismo e la britannica Tania Noakes distanziata di 2':13".

Nel percorso light di 25 km in campo maschile vittoria di Jean Luc Perron col tempo di 1:01':15", davanti a Mattia Armellini e a Massimiliano Perino.

Tra le donne vittoria di Marina Ferrandoz (1:22':42''), davanti a Elisabeth Fritsch (Svizzera) e a Enrica Boario.

Queste le parole di Alan Martinelli: «Un percorso da favola, gara durissima e grande soddisfazione. 

Ci tenevo particolarmente e desidero fare i complimenti agli organizzatori per il lavoro svolto. 

Adesso dovrò recuperare le forze perché domenica sarò al via della gara in classico».

Sergio Bonaldi: «Una bella gara, un bel percorso. Speravo di vincere, sono entrato per primo nel rettilineo finale ma Martinelli è stato più forte di me».

Elisa Brocard è raggiante: «Sono felicissima di aver rivinto a Cogne, in mezzo al pubblico che conosco. Sono in buona condizione e adesso devo già pensare alla gara di domenica, visto che sarò al via anche nella gara in classico. Desidero ripetere quello che già avevo detto ieri e cioè ringrazio tutti i volontari per aver preparato un percorso straordinario!».

Grande attesa per il doppio concerto di stasera, venerdì, in palestra con Naif Herin e i Tintamarock, prima della gara di domani, sabato, la Mini Marcia in programma a partire dalle ore 12:15, con al via le categorie da baby sprint ad allievi.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti