Chiude la scala del ghiacciaio del Toula

Di GIANCARLO COSTA ,

Chiude la scala del ghiacciaio del Toula (foto fb Skyway Monte Bianco) (1)
Chiude la scala del ghiacciaio del Toula (foto fb Skyway Monte Bianco) (1)

Modifica importante per la stagione 2019-2020 del freeride a Punta Helbronner. Un comunicato diffuso dalla Skyway Monte Bianco, comunica che chiude la scala del ghiacciaio del Toula:
“Per questa stagione invernale non sarà più possibile l’accesso al ghiacciaio del Toula attraverso l’utilizzo della scala.
La scala del Toula viene periodicamente verificata dal punto di vista strutturale, così come l’area di accesso e quella di contorno alla scala. Stante l’impossibilità di verificare strutturalmente la tratta più alta della scala, attualmente inglobata dal ghiacciaio stesso e dall’accumulo nevoso caratterizzante il settore, oltre che in considerazione della situazione geo-strutturale complessiva, recentemente ri-analizzata, sono emerse criticità che impediscono di garantire minimi livelli di sicurezza comunque necessari anche in contesti di alta montagna. Il tale contesto non risulta, ad oggi, possibile individuare e porre in essere interventi atti a ripristinare livelli di sicurezza minimi necessari a rendere agibile il manufatto.
Di conseguenza, Funivie Monte Bianco, in accordo con il Comune di Courmayeur e previo confronto con i professionisti e le istituzioni competenti, sulla base di risultanze tecniche asseverate da professionisti indipendenti, dispone con decorrenza immediata la CHIUSURA del manufatto “SCALA DEL TOULA” e contestuale DIVIETO DI UTILIZZO.”

Ovviamente non c’è un divieto di accesso al ghiacciaio del Toula, cosa che potrà essere fatta scendendo da canali come il “Cesso” o la “Passerella”, comunque avendo dimestichezza con il materiale alpinistico (ramponi, piccozza e corda), con l’ausilio di una guida alpina se non si conosce bene il terreno.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti