Cervino Nordic Rush: a Cervinia il francese Chanavat batte Federico Pellegrino, Alice Canclini vince tra le donne

Di GIANCARLO COSTA ,

Federico Pellegrino secondo al Cervino Nordic Rush (foto Flavio Becchis)
Federico Pellegrino secondo al Cervino Nordic Rush (foto Flavio Becchis)

Si è disputata venerdì sera a Cervinia in Valle d'Aosta, il Cervino Nordic Rush, gara sprint di 170 metri.
Nella via centrale di Breuil Cervinia erano tutti pronti ad osannare Federico Pellegrino e invece, a rovinare la festa nella 1a edizione della Cervino Nordic Rush è arrivato il francese di Le Grand Bornard, Lucas Chanavat.
Sui 170 metri del tracciato allestito in centro paese il campione del mondo Under 23 è stato troppo forte per tutti.
“L'unica possibilità che avevo per provare a batterlo era partire più forte di lui. Ho rischiato tutto e mi sono inciampato. Credo comunque che avrebbe vinto lui” - ha detto Pellegrino -.
Chanavat ha vinto la finale secca gestendo il vantaggio che aveva accumulato dopo che Pellegrino si era inciampato poco dopo la partenza.
“Sono molto contento che mi abbiano ingaggiato – ha detto il francese – e onorato di aver gareggiato e strafelice di aver battuto il numero uno al mondo degli sprinter”.
Terzo posto per il norvegese Ludde Jensen. “Ero venuto a Cervinia per giocarmi la gara con Pellegrino e sono stato battuto da Chanavat. Peccato”.
Quarto posto per Emanuele Becchis, quinto per Simone Urbani, sesto per Francois Viérin e solo settimo per il francese Baptiste Gros, già vincitore in Coppa del Mondo.
Tra le donne successo della lombarda Alice Canclini sulla gressonara Greta Laurent e su Elisa Brocard, che nella finale per il terzo posto ha battuto la biatleta Nicole Gontier.
“Ci ho provato contro Alice ma ho sbagliato anch'io la partenza e non sono più riuscita a recuperare” - ha detto Laurent.
Tra gli Juniores vittoria di Daniele Serra ed Elena Richard.
Nei Baby Sprint hanno vinto Caroline Berard (Drink) e Cedric Nex (Amis de Verrayes) nei Baby Emilie Tussidor (Valdigne) e Daniel Segor (Drink), nei Cuccioli Sylvie Merlet (Brusson) e Laurent Curtaz (Brusson), nei Ragazzi Elisa Gallo (Busca) e Giacomo Missana (Godioz), negli Allievi Elisa Sordello (Ski Avis Borgo) e Daniel Jeantet (Gran Paradiso).
“Siamo soddisfatti della prima edizione. Il pubblico ha risposto alla chiamata dello sci nordico e crediamo di essere riusciti a proporre un evento spettacolare. Pensiamo già alla prossima” - ha detto Stefano Carrel, presidente del Club de Ski Valtournenche.

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti