Cervinia Snowboard test

Di GIANCARLO COSTA ,

Apertura snowboard test a Cervinia
Apertura snowboard test a Cervinia

Siamo andati a Cervinia in occasione del weekend di test degli snowboard, organizzato nella stazione valdostana sabato 24 novembre e domenica 25 novembre.
Per l’occasione Cervinia ha messo l’abito buono, tutti aperti gli impianti con 40 cm di neve fresca per la gioia di snowboarder e sciatori che hanno affollato la stazione con afflusso record, quasi a confermare la ripresa degli sport invernali che, dopo inverni di magra, nella scorsa stagione hanno ripreso alla grande grazie ad un innevamento eccezionale su Alpi e Appennini. Questa stagione 2018/19 sembra essere iniziata sulla stessa scia, com’era una volta, quando a novembre si sciava a pieno regime, e lo snowboard sembra essere in una fase di rilancio, almeno a livello visivo e numerico nella conca del Breuil.

Giornata di test alla quale abbiamo partecipato con Daniele Peres, responsabile dell’area snowboard del negozio Jolly Sport di Torino, test su alcuni snowboard adatti alla neve fresca, che come detto quest’anno sembra scendere copiosa sulle Alpi. Test non propriamente scientifici, cioè senza prove e misure in laboratorio, su peso lunghezza, larghezza e altre verifiche, ma un test girando sulla neve, tra pista e fuoripista, un test basato sulle sensazioni dei nostri piedi e delle nostre gambe, senza avventurarci in comparazioni tra marche e modelli o valutazioni sul rapporto qualità/prezzo.

Burton Speed Date 161

La Burton Speed Date 161, è stata provata sia con attacco Genesis, che con attacco Step On Photon, ovviamente con lo scarpone adatto. La Speed Date, catalogata come Powder Carving, ha confermato le aspettative, è una tavola da neve fresca, maneggevole nel cambio lamina quando si tirano curve in pista.
L’attacco Step On Photon non è solo comodo e rapido nell’aggancio tra scarpone e tavola, ma anche preciso nel carving.

Nitro Squash 159 e Fusion 159

La Nitro Squash 159 è stata provata con attacco Phantom. La Nitro Squash è una tavola direzionale, con un punta molto pronunciata che facilita il fuoripista e che stabilizza ad alta velocità. L’attacco Phantom ha la strap del puntale in Vibram, cosa che facilita la perfetta chiusura dell’attacco sullo scarpone senza pressioni esagerate, adatto ad una conduzione fluida e precisa.
La Nitro Fusion è una tavola morbida da powder carving.

K2 Simple Pleasure 151 e Overboard 165

La K2 Simple Pleasure 151 è una tavola flat da neve fresca, per le giornate da neve fresca e non tragga in inganno la dimensione, 151cm, perché consente di galleggiare anche in neve profonda ai pesi leggeri e alle ragazze.
La Overboard 165 ha un camber con flat in punta e nonostante le dimensioni, 165cm, è una tavola maneggevole.

Dupraz 193

Le tavole artigianali francesi Dupraz sono tavole da neve fresca, quasi un oggetto di culto. La 193 poi sta bene anche solo esposta in casa, in attesa di quelle che chiamiamo “le nevicate del secolo”, per tirare curvoni ampi in powder.

Custom Made Speed Evo e Motard Evo

Infine due tavole alpine, la Speed Evo e Motard Evo, prodotte da Custom Made Snowboards, il marchio torinese di tavole artigianali.
La Speed Evo è una tavola race, con due costruzioni, carbonio o titanal, con boccole per qualsiasi piastra.
La Motard Evo è una tavola da extreme carving, costruita in carbonio o titanal, adatta ad una surfata classica, ovviamente per tirare curvoni in pista.

In allegato le foto della giornata di test snowboard a Cervinia.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti