Campionato Italiano giovani a Vermiglio il 7 gennaio

Di GIANCARLO COSTA ,

Giulia Murada (foto merler)
Giulia Murada (foto merler)

A distanza di poco più di due anni dalla felice esperienza degli Assoluti del dicembre 2014, Vermiglio e il Passo del Tonale tornano a ospitare una rassegna tricolore e domenica 7 gennaio saranno teatro dei Campionati Italiani Giovanili di sci alpinismo specialità classic per le categorie cadetti, junior e under 23, con sei scudetti in palio.

Parallelamente verrà disputata anche una gara promozionale riservata a ragazzi e allievi, che aprirà il programma della manifestazione alle ore 9. A seguire ci saranno le partenze delle gare tricolori cadetti maschili e femminili e junior femminili (ore 9.30), junior maschili e under 23 femminili (ore 9.45) e, dulcis in fundo, under 23 maschili (ore 10), con premiazioni finali alle 14.30 al polo culturale di Vermiglio.

A organizzare l'evento sarà il collaudato staff del Brenta Team, la società di riferimento per lo skialp a livello nazionale, supportata dal Consorzio Adamello Ski. Teatro di gara sarà la pista Valena di Passo Tonale ma, qualora le condizioni climatiche dovessero consentirlo, gli organizzatori potrebbero tracciare i percorsi nella zona del centro del fondo di Vermiglio.
«I percorsi sono in fase di definizione e nei prossimi giorni provvederemo alla tracciatura – spiega il responsabile tecnico Rino Pedergnana, a capo dell'organizzazione anche nelle due recenti edizioni degli Assoluti sprint e vertical disputate a Madonna di Campiglio nel 2015 e nel 2016 – Qualora dovesse esserci neve a sufficienza, sarebbe nostra intenzione disputare le gare nella zona del centro del fondo di Vermiglio. Portare l'evento in paese sarebbe ottimale anche per il pubblico, oltre che ideale a livello logistico e dal punto di vista dei servizi. La decisione verrà presa entro la fine dell'anno, ma comunque il profilo altimetrico e lo sviluppo dei tracciati sarà il medesimo».
I cadetti dovranno percorrere circa 7 chilometri e 700 metri di dislivello positivo, mentre per gli junior i chilometri di gara saranno 10, con 1000 metri di dislivello. Gli espoir (under 23) si confronteranno invece su un tracciato di 13 chilometri e 1400 metri di dislivello.

Tra gli osservati speciali ci sarà il beniamino di casa Davide Magnini. L'atleta della nazionale, pluridecorato tra gli junior e ora al primo anno da under 23, è trentino proprio di Vermiglio e andrà a caccia dell'ennesimo titolo tricolore della ancor giovane carriera davanti al proprio pubblico.

Fonte pegasomedia

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti