Nella bufera di Lizzola (BG) Cesare Pisoni conquista la Coppa Italia Snow-Alp su Giancarlo Costa e Giordano De Vecchi, successo rosa per Jenny Ferrod

Di GIANCARLO COSTA ,

Bufera nella zona di cambio del Baz SnowRace Trophy
Bufera nella zona di cambio del Baz SnowRace Trophy

La 5a edizione del Baz Snow&Race Trophy chiude la Coppa Italia di snowboard-alpinismo, dopo le prove di Vetan, Filettino e San Martini d’Ocre. Un weekend iniziato e finito con il sole, quasi una beffa visto le condizioni atmosferiche di domenica mattina, con una “burrasca” di neve, con tanto di tuoni e fulmini che s’è abbattuta sul comprensorio di Lizzola, che ha ospitato quest’evento. Dopo alcune fasi di studio al bar del Rifugio Campel, campo base della manifestazione organizzata dalla Baz Snow&Race del presidente Paolo Vigani e di tutto il suo staff, si è deciso di ridurre il percorso e di partire dopo quasi un’ora di attesa che la bufera passasse. Peccato perché sabato il lavoro di tracciatura era stato eseguito alla perfezione, con tanto di doppia traccia, una per gli scietti e una per le racchette, con la prima salita di 500 metri di dislivello, discesa per 300 metri, risalita di altrettanti metri di dislivello e discesa con arrivo al Rifugio Campel a quota 1500 metri, il tutto in una giornata da cartolina, sole e montagne orobiche completamente innevate. Comunque alla fine si parte, pur su percorso ridotto ad una sola salita e discesa e con una traccia cancellata da 20-30 cm di neve fresca.

Quindi chi di solito è in testa al gruppo, s’è ritrovato l’ingrato compito di battere traccia, cosa che ha semplificato la vita a chi seguiva dalla terza posizione in poi. Cesare Pisoni si alterna al comando con Giancarlo Costa, tallonati entrambi dalle giovani promesse Giordano De Vecchi e Nicola Paris. Nella parte finale della salita Pisoni riesce ad allungare e si presenta al cambio con una ventina di secondi di vantaggio su Costa e una trentina su De Vecchi. Il cambio riduce le distanze tra i primi due e così in discesa inizia una sorta di snowboard cross con Pisoni davanti e Costa ad inseguire, tra la nebbia e la neve ormai simile a polenta. Nella parte finale della discesa colpo di scena: Pisoni cade e sembra fatta per Costa.

Macchè, ad una ventina di metri dal traguardo pianeggiante la poltiglia nevosa frena ulteriormente la tavola di Costa, Pisoni del Team Baz ripiomba in scia e a spinta arriva primo al traguardo in 32’40”, Giancarlo Costa (SC Vetan) 2° in 32’45” e Giordano De Vecchi completa il podio, il primo per lui nelle gare di snowboard-alpinismo, in 35’37”. Per il quarto posto la spunta Sergio Vanoncini in 37’07” con un bel rush finale ai danni di Nicola Paris 5° in 37’16”, 6° Marco Filisetti in 42’19”, 7° Paolo Testa in 44’06”, 8° Emanuele Iannarilli in 44’37”, 9° Igor Antonelli in 45’13” e 10° Stefano Ghilardi in 45’42”.

Gara femminile senza storia con il successo di Jenny Ferrod (SC Vetan) in 45’10”, mentre sugli altri due gradini del podio salgono quasi pari merito, con un secondo di distanza, Valeria Ghilardi seconda in 1h18’49” e Sara Calzana terza in 1h18’50”.

Con questi risulti si assegna la Coppa Italia di snowboard-alpinismo: vittoria maschile per Cesare Pisoni con 4000 punti, secondo posto per Giancarlo Costa a 3000 punti e terzo per Giordano De Vecchi con 1960 punti. La Coppa Italia femminile va a Jenny Ferrod con 4000 punti su Sara Marini seconda con 1600 punti

In allegato la classifica finale di Coppa Italia. A breve il servizio fotografico.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti