Non c'è Befana senza Ciaspolada e nel 2013 nella gerla c'è il titolo iridato

Di GIANCARLO COSTA ,

Ciaspolada edizione 2011 (foto_ansa.it)
Ciaspolada edizione 2011 (foto_ansa.it)

FONDO (VAL DI NON, TRENTINO), 07 NOVEMBRE 2012 - Non c'è Befana senza Ciaspolada. E ciò accade ormai da quarant'anni grazie all'evento che, con il passare del tempo, si è conquistato l'appellativo di regina delle manifestazioni popolari sulla neve, forte di oltre 6.000 concorrenti presenti ad ogni edizione, provenienti da tutti e cinque i continenti. Nasce da questo aspetto la decisione di assegnare alla 40.a Ciaspolada l'onore di trasformarsi in Campionato del Mondo di racchette da neve o ciaspole, come sono chiamati questi attrezzi nel dialetto noneso.

E' la Ciaspolada della Val di Non, la classicissima per gli appassionati della corsa con le racchette da neve, un happening che avvicina alla connotazione propriamente agonistica quella di vero e proprio evento di massa, di divertimento, di svago in un ambiente naturale, capace di coinvolgere le famiglie e di creare un'atmosfera unica nel proprio genere.

L'appuntamento è per il 6 gennaio prossimo, una data storica per la Ciaspolada, sia per il festeggiamento della 40/a edizione che per la validità di campionato del mondo, un importante riconoscimento che conferma ancora una volta la bontà dell'organizzazione del comitato organizzatore presieduto da Gianni Holzknecht e la spettacolarità del percorso, il tradizionale tracciato da Romeno a Fondo, lungo i cosiddetti ‘Pradei’: un balcone verde (o meglio bianco, nella sua veste propriamente invernale) che si affaccia sulle suggestive montagne del Trentino, dalle Dolomiti di Brenta al Gruppo delle Maddalene.

Quando mancano ancora due mesi all'evento, la segreteria dell'evento è già a pieno regime e nelle ultime settimane ha già registrato parecchie iscrizioni, con un forte interessamento da parte degli atleti stranieri, chi al via per la conquista del titolo di campione del mondo, chi semplicemente per esserci. Ad oggi, sono già arrivate numerose richieste di adesione dall'estero, in modo particolare dalle lontane Quebec e Stati Uniti, ma anche dalle europee Finlandia, Svizzera, Francia, Germania, Austria e Spagna, sempre presenti in forze alla manifestazione trentina. Tra i big, per quanto riguarda i possibili vincitori, spicca David Le Porho, campione del mondo in carica grazie al titolo conquistato lo scorso inverno ai Mondiali andati in scena in Quebec, a casa sua.

Il comitato organizzatore, che ogni anno studia nuove soluzioni per rendere l'evento a portata di concorrente, anche quest'anno ha studiato una particolare ed apprezzata promozione: per cinque partecipanti al campionato del mondo di ogni nazione, ci sarà la possibilità di beneficiare di un soggiorno gratuito di tre giorni, così come gratuiti saranno per loro l'iscrizione ed uno speciale tour della Val di Non. Quest'anno, inoltre, saranno tre le partenze della gara: la prima per i partecipanti al campionato del mondo, la seconda per tutti gli altri atleti competitivi e la terza per la massa festante che ogni anno sceglie la Ciaspolada per trascorrere una giornata speciale, in mezzo alla natura e in un clima di festa.

Fonte ufficio stampa La Ciaspolada

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti