Arianna Tricomi vince nel Freeride World Tour di Fieberbrunn in Austria

Di GIANCARLO COSTA ,

Arianna Tricomi vincitrice FWT a Fieberbrun (foto Ddaher)
Arianna Tricomi vincitrice FWT a Fieberbrun (foto Ddaher)

Si è disputata in Austria a Fieberbrunn la tappa del Freeride World Tour.

Snowboard

Nella gara di Snowboard maschile successo dell’americano Nils Mindnich seguito sul podio dall’austriaco Gigi Ruf 2° e dall’altro statunitense Sammy Luebke 3°.

Nello Snowboard femminile è la francese Marion Haerty ad aggiudicarsi gara e titolo mondiale FWT, seconda piazza per l’australiana Michaela Davis-Meehan, terza l’americana Erika Vikander.

Sci

Passando allo sci, è il neozelandese Craig Murray ad aggiudicarsi la gara maschile, secondo posto per l’americano Isaac Freeland, terzo gradino del podio ancora alla Nuova Zelanda con Hank Bilous.

Finalmente svetta il tricolore nella gara femminile, con il ritorno alla vittoria dopo un infortunio, di Arianna Tricomi, seguita sul podio da due americane, Jackie Paso seconda e Jaqueline Pollard terza.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti