Al Tour de Ski dominio russo: Ustiugov vince la 15 km, Nepryaeva la 10 km

Di GIANCARLO COSTA ,

Francesco De Fabiani protagonista al Tour de Ski (foto fisi)
Francesco De Fabiani protagonista al Tour de Ski (foto fisi)

L'aria del Tour de Ski sembra rigenerare Sergey Ustiugov, vincitore della 15 km a tecnica libera valida come seconda tappa del torneo che si concluderà domenica 6 gennaio sull'Alpe del Cermis dopo sette gare in nove giorni. Il russo, re nell'edizione del 2016/17, ha conquistato il successo in 30'34"1, con il quale ha rifilato 12"2 al norvegese Simen Hegastad Krueger e 21"9 al connazionale Alexander Bolshunov, leader della classifica generale di Coppa del mondo e in ritardo di 21"9.
Francesco De Fabiani si è rivelato l'azzurro più in forma con il diciottesimo posto, ma un distacco contenuto sotto il minuto. Il valdostano per lunghi tratti della competizione è stato nella top ten, dando comunque buoni segnali di forma. Fuori dai trenta gli altri azzurri, a cominciare da Federico Pellegrino 37°, Giandomenico Salvadori 50°, Dietmar Noeckler 52°, Stefano Gardener 53°, Simone Da Prà 67°, Maicol Rastelli 75°, Enrico Nizzi 7°, Stefan Zelger 81° e Claudio Mueller 92°.
Alexander Bolshunov guida il Tour de Ski, 2° il connazionale Sergey Ustiugov a 6” e 3° il norvegese Johannes Klaebo a 10”.
Lunedì 31 dicembre il tour osserverà il primo giorno di riposo, la ripresa è prevista per martedì 1 gennaio con una sprint a tecnica libera a Val Mustair, alla quale non parteciperanno Simone Da Prà e Claudio Muller.

Gara femminile

Russia anche al femminile nella 10 km di Dobbiaco in tecnica libera, seconda tappa del Tour De Ski. Sul gradino più alto del podio è salita Natalia Nepryaeva, che ha tagliato il traguardo con il tempo di 23'19"9, appena 3 decimi meglio della norvegese Ingvild Flugstad Oestberg, mentre l'altra russa Anastasia Sedova ha concluso al terzo posto, staccata di 10"9.
Buona prova per l’Italia di Caterina Ganz. La trentina è riuscita ad entrare in zona punti con il ventisettesimo posto, a 1'33" dalla vincitrice. Purtroppo il resto della squadra è fortemente condizionato dalle incerte condizioni di salute di molte delle atlete allenate da Simone Paredi, alle prese con i postumi dell'influenza. Così Elisa Brocard è finita 40a , Sara Pellegrini 43a, Anna Comarella 45a, Francesca Franchi 59a, Greta Laurent 63a, Ilaria Debertolis 66a, Cristina Pittin 67a e Alice Canclini 72a.
Questa la classifica Tour de Ski femminile: Prima Natalia Nepryaeva (Rus) in 25'12"8, seconda
Jessica Diggins (Usa) a 23" e terza Ingvild Flugstad Oestberg (Nor) a 28".

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti