Aaron March ha vinto la Coppa del Mondo Snowboard Psl a Winterberg

Di GIANCARLO COSTA ,

Aaron March e il Dt Cesare Pisoni con la Coppa del Mondo di PSL (foto fisi)
Aaron March e il Dt Cesare Pisoni con la Coppa del Mondo di PSL (foto fisi)

Un grande Aaron March si piazza al secondo posto nello slalom parallelo di Coppa del mondo di Winterberg e conquista per la prima volta in carriera la coppa di specialità. Il trentunenne alpino altoatesino di Vipiteno, è stato sconfitto nella big final dal padrone di casa tedesco Stefan Baumeister ma può alzare al cielo la sfera di cristallo per la prima volta in carriera dopo il terzo posto finale ottenuto nella stagione 2012/13. Quello odierno rappresenta l'undicesimo podio in carriera ed è sicuramente quello più importante, in una giornata che l'Italia ricorderà con piacere perchè il piazzamento di Christoph Mick (sedicesimo perchè eliminato negli ottavi di finale) consente all'altro altoatesino di concludere al terzo posto nella graduatoria finale di specialità con 1410, preceduto di 30 punti da Baumeister con 1440, mentre Roland Fischnaller (out nei quarti proprio per mano di March) è quarto con 1350 punti. Viene così ribadita la supremazia della formazione diretta da Cesare Pisoni che anche nel 2016 fece doppietta con il primo posto di Fischnaller (vincitore pure nel 2013) e il secondo di Felicetti, per un totale di tre successi di un italiano nella storia di questa discplina.

In campo femminile Nadya Ochner aveva superato lo scoglio delle qualificazioni, purtroppo è incappata nelgi ottavi di finale nella fortissima Ester Ledecka che l'ha eliminata. La ceca è arrivata poi in finale, battuta dall'austriaca Sabine Schoeffmann, mentre l'altra austriaca Julia Dujmovits ha sottratto il podio nella small final alla connazionale Daniela Ulbing. In classifica si impone la Ulbing con 2300 punti davanti alla Ledecka con 2060 e alla Schoeffmann con 2000, Ochner è sesta con 1040.

Le dichiarazioni di Aaron March: "E' una coppa che premia il lavoro svolto in tutti gli ultimi anni insieme ai miei compagni di squadra. Ho raccolto ciò che ho seminato, negli ultimi due anni ho avuto un po' di sfortuna per una serie di motivi e non era facile avere sempre la stessa voglia, quest'anno le cose sono tornate ad andare per il verso giusto". Specialista dello slalom, tanto che ben dieci degli undici podi in carriera sono arrivati in questa specialità, March è riuscito nel corso della stagione a centrare un terzo posto anche nel gigante, sulla pista coreana di PyeongChang che assegnerà l'anno prossimo le medaglie olimpiche in PGS, mentre lo slalom non fa più parte del programma olimpico. "La pista mi piace, dobbiamo insistere sul gigante dove ho fatto tanti passi in avanti e possiamo ancora migliorare qualche particolare. per il momento penso a dedicare la mia vittoria alla mia compagna Andrea e a mia figlia Alina che sopportano la mia lontananza da casa per le gare".

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti