Attualità

In Pakistan una valanga uccide oltre 100 soldati sul ghiacciaio del Siachen

Di Giancarlo Costa

I_soccorsi_ai_militari_travolti_dalla_valanga.jpg (foto lastampa.it)

Una valanga di incredibili dimensioni, con un fronte di neve alto quasi trenta metri, e con un’estensione di un chilometro quadrato, ha travolto e devastato il campo militare di Gayari. «Oltre 100 soldati della fanteria Northern Light, tra cui un colonnello, sono stati sepolti dalla valanga», ha detto il portavoce, spiegando che i soccorsi sono partiti immediatamente e tra questi anche un elicottero con una squadra di salvataggio e cani addestrati per la ricerca di dispersi. Le speranze di ...

Continua a leggere

Muore per un incidente sulle piste da sci di Pila (AO)

Di Giancarlo Costa

Elio_Fiabane.jpg (foto lastampa.it)

Elio Fiabane aveva 49 anni, ed è l'uomo morto ieri mattina all'ospedale Parini di Aosta in seguito alle conseguenze di un banale incidente sciistico avvenuto sulle piste di Pila. Residente a Gressan era legato al mondo della neve anche perché il Roberto, è l’allenatore delle discipline veloci della Nazionale di sci alpino. Era in Norvegia per la Coppa del Mondo, Roberto Fiabane, ma ha fatto subito rientro in Italia.

Sabato Elio Fiabane aveva avuto un incidente sulle ...

Continua a leggere

Morto uno sciatore danese in Valle Argentera (TO) durante una discesa di Eliski

Di Giancarlo Costa

Muore sciatore a Cesana durante la pratica delleliski

Lo sciatore danese morto questa mattina sotto una valanga in Valla Argentera si chiamava Bo Overgaard ed aveva 44 anni. Era ingegnere, chimico e celibe: si trovava a Sestriere con un gruppo di amici connazionali per una settimana di vacanza sulle montagne olimpiche piemontesi. I carabinieri di Susa, subito giunti sul luogo dell' incidente, hanno avvisato i familiari che appena possibile arriveranno a Sestriere. Il corpo dello sciatore si trova ora all'obitorio del cimitero di Sestriere. (Ansa)

Continua a leggere

Eliski in Val Formazza: Montagne perdute?

Di Giancarlo Costa

La bocchetta Kastel e il Basodino

Ricevo una lettera dall'amico Marco Tosi, che è Guida Alpina e gestisce un rifugio, che solleva il problema dell'avvio dell'eliski in Val Formazza. Ho deciso di pubblicarlo, così iniziamo un po' di dibattito sulla questione. Anni fa avevo curato i servizi sulla rivista Montagnard sia per la manifestazione sull'eliski in Valgrisenche che per la costruzione della funivia di Cresta Rossa. Quello di Marco è un racconto intenso di spirito delle montagne, come al solito ci saranno ...

Continua a leggere

La montagna come scuola di vita: Progetto Guide Don Bosco en los Andes

Di Giancarlo Costa

Fasi della Costruzione di un Rifugio nella Cordillera Bianca

Provo scrivere alcuni pensieri, dopo anni che cammino lungo i sentieri della Cordillera Blanca, in compagnia dei ragazzi Oratoriani delle Ande, cerco di metter per iscritto cosa mi spinge ad andare avanti, nonostante le tante fatiche, rinunce e qualche caduta.

Ritengo che i miei sforzi sono stati modesti, e che avrei potuto fare meglio se avessi dato piú spazio alla ragione e saggezza piuttosto che all’istinto.

Ho sempre interpretato l’avventura dell’Andinismo come qualche cosa che potesse dare ...

Continua a leggere

Lo sci di fondo in Paradiso: riapre la pista di Ceresole Reale (TO)

Di Giancarlo Costa

La pista di fondo a Ceresole Reale

Finalmente riapre la pista di sci di fondo di Ceresole Reale, con il suo spettacolare anello intorno al lago. Fino a pochi giorni fa era impossibile anche sparare la neve artificiale con i cannoni, poi il brusco abbassamento delle temperature e le nevicate dei giorni scorsi hanno rimesso in sesto le cose e la località sede del Parco del Gran Paradiso può riaprire la sua bella pista di 17 km, dove si può sciare a 1700 metri di quota ammirando ...

Continua a leggere

Inizia l’inverno in polvere..rosa

Di Giancarlo Costa

Polvere Rosa sul versante di Champoluc

21 dicembre, la data d’inizio inverno, un inverno che si prospettava di siccità, e che invece nel giro di un paio di settimane ha imbiancato tutta la Valle d’Aosta. Tanta neve anche nella valle di Gressoney e sul comprensorio del Monterosaski, che proprio oggi ha inaugurato la nuova ovovia da Staffal al Gabiet, ripristinando il collegamento con Alagna e la Valsesia attraverso il Passo dei Salati, il versante piemontese del comprensorio. La stagione, che è iniziata da circa ...

Continua a leggere

Fiocchi di entusiasmo a Milano: presentata la Coppa del Mondo e la Coppa Italia 2012 di scialpinismo

Di Giancarlo Costa

Camillo Onesti e la Nazionale Italiana di Sciapinismo

I fiocchi di neve cadono in un modo un po’ incerto sulle nostre montagne, ma l’inverno è ormai alle porte, e lo scialpinismo, con tutte le sue componenti agonistiche, si è ritrovato questa mattina a Milano per la presentazione della stagione 2012 di Coppa del Mondo, di Coppa Italia e con gli atleti della Nazionale Italiana. Fedeli al motto che solo le montagne non s’incontrano, i montanari scialpinisti sono arrivati da ogni dove, chi dalla Valle d’Aosta ...

Continua a leggere

The Art of Flight, snowboard movie, sugli schermi italiani al Passo del Tonale, Bardonecchia e Trento

Di Giancarlo Costa

Art Of Flight.jpg

I protagonisti del film di snowboard rivelazione del 2011, che durante le riprese hanno raggiunto posti inesplorati e mai raggiunti prima tra la Patagonia, l’Alaska e il Cile, grazie al tour mondiale di presentazione sono arrivati davvero ovunque, coinvolgendo durante le 42 performance più di 50.000 spettatori.

Il tour mondiale è stato incredibile. Da New York City a Monaco, da Tokio a Sydney, il tour mondiale della première di “The Art Of FLIGHT” ha ispirato media e spettatori ...

Continua a leggere

La neve scarseggia ma la stagione sciistica inizia comunque

Di Giancarlo Costa

La nazionale di Snowboardcross in allenamento a Cervinia

La carenza di neve su tutto l’arco alpino condiziona la stagione sciistica, dalla Coppa del Mondo di sci alpino con l’annullamento in Val d’Isere (FRA), alle prenotazioni alberghiere dell’8 dicembre, per il ponte dell’Immacolata, data tradizionale d’inizio dei periodi di vacanza sulla neve.

Poca la neve caduta sulle montagne a bassa quota e le temperature elevate che non consentono di usare i cannoni per l’innevamento artificiale, fa si che saranno poche le stazioni ...

Continua a leggere