Attualità

Valanga sull'Uia di Ciamarella nelle Valli di Lanzo (TO), un morto e quattro feriti

Di Giancarlo Costa

Uia di Ciamarella (foto kaps.it)

Uno scialpinista di 33 anni di Collegno è morto, altri quattro sono rimasti feriti a causa di una valanga che si è staccata nella mattina del 1° maggio verso le ore 11 dall'Uia di Ciamarella (quota 3676 metri) sulle Alpi Graie, nelle Valli di Lanzo. Il gruppo era arrivato quasi in vetta, quando è avvenuta la tragedia.

Per Enrico Cerro i soccorsi sono stati inutili: il cadavere è stato recuperato nel pomeriggio. I quattro feriti sono Manuele Cola, 33 ...

Continua a leggere

Mezzalama maratona di ghiaccio al Trento Film Festival

Di Giancarlo Costa

Il Trofeo Mezzlama.jpg

Sarà presentato mercoledì 30 aprile al Trento Film Festival il documentario Mezzalama Maratona di Ghiaccio prodotto dalla trentina GiUMa produzioni in collaborazione con la Fondazione Trofeo Mezzalama e la Filmcommission Valle d’Aosta.

Diretto da Angelo Poli, scritto con Chiara Giuliani e fotografia di Gianni Monfredini, il documentario racconta la storia di una famiglia particolare. Una famiglia di atleti, chi professionista, chi semplice amatore, ma ognuno spinto dalla stessa passione: lo scialpinismo. Uno sport che richiede fatica, allenamento, spirito di ...

Continua a leggere

Lo scialpinismo sport olimpico alle Olimpiadi invernali 2022

Di Giancarlo Costa

Il colonnello Marco Mosso, il Ct Oscar Angeloni e Stefano Mottini, fondamentali per la promozione dello scialpinismo a sport olimpico

Di Luca Casali

Il board del Cio lo ha scelto come sport di interesse, il dossier è stato preparato dal Centro sportivo Esercito di Courmayeur.

Duemilaventidue, anno nel quale lo scialpinismo dovrebbe diventare sport olimpico. Il condizionale è più una formalità che un obbligo stante quanto è emerso dall'ultimo meeting Cio del 15 aprile a Belek, in Turchia. L'executive board del Comitato ha riconosciuto lo scialpinismo come sport di interesse olimpico. Che significa? Che nei prossimi due anni ...

Continua a leggere

Il rieletto Presidente FISI Flavio Roda ha incontrato a Milano le squadre di snowboard, sci freestyle e sci alpino

Di Giancarlo Costa

Flavio Roda (foto LaStampa.it)

Il Presidente Flavio Roda e il consigliere federale per gli atleti Gabriella Paruzzi hanno incontrato nella sede della Federazione Italiana Sport Invernali i componenti delle squadre di Coppa del mondo, Coppa Europa e FuturFisi di sci alpino, snowboard e freestyle. Gli incontri si sono svolti in un clima di totale serenità e spirito di collaborazione, dove i presenti hanno potuto confrontarsi, dare indicazioni e fare proposte per affrontare al meglio le importanti sfide future che attendono la Federazione e mantenere ...

Continua a leggere

Valanga sullo Chaberton in Val Susa (TO), morto uno scialpinista francese

Di Giancarlo Costa

Il forte in vetta allo Chaberton

Ancora una tragedia sulle montagne piemontesi della Val Susa. Questa volta la valanga s'è staccata nel vallone Pra Claude alle pendici del monte Chabetorn in territorio italiano ed ha travolto uno scialpinista francese.  

Sono ancora da accertare le esatte cause dell’incidente, ma da una prima ricostruzione l’ipotesi è quella che a staccare l’enorme massa di neve a lastroni, siamo stati proprio gli sci del francese mentre stava scendendo davanti alla sua compagna, rimasta fuori dalla valanga ...

Continua a leggere

Valanga a Cheneil-Valtournenche (AO) durante l'eliski: morta la guida alpina Simona Hosquet

Di Giancarlo Costa

Simona Hosquet (foto LaStampa.it)

Incidente mortale nel vallone di Cheneil in Valtournenche. Intorno alle 12,30 una valanga di grandi dimensioni si è staccata dal monte Roisetta intorno a quota 2600 metri, travolgendo la guida alpina Simona Hosquet e due clienti impegnati in una discesa di eliski, che si sono salvati azionando l’airbag. Sul posto sono intervenute le squadre del Soccorso alpino valdostano e della guardia di finanza di Cervinia. La valanga aveva un fronte di duecento metri e ha spazzato gli sciatori ...

Continua a leggere

Valanga a Ceresole Reale (TO): travolto il gatto delle nevi di servizio alla diga del Serrù, un morto

Di Giancarlo Costa

La diga del Serrù

Un'altra tragedia sulle montagne piemontesi, questa volta è toccato al gatto delle nevi che fa il servizio di trasporto da Ceresole Reale frazione Chiapili alla diga del Serrù del guardiano dell'AEM (Azienda Energetica Metropolitana).

La massa nevosa, staccatasi dalla parete, ha travolto il gatto delle nevi trascinandolo per una quarantina di metri di dislivello. Pierfranco Nigretti è stato sbalzato dalla cabina, finendo sotto il gatto, mentre Simone Guglielmetti, rimasto all’interno della cabina, è riuscito con il cellulare ...

Continua a leggere

Sicuri con la Neve: domenica 19 gennaio la giornata nazionale di prevenzione degli incidenti da valanga

Di Giancarlo Costa

Sicuri con la Neve

Di Giovanna Autino

Domenica 19 gennaio 2014 si rinnova l’appuntamento con la giornata nazionale di sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti tipici della stagione invernale: valanghe, scivolate su ghiaccio, ipotermia ed altro ancora saranno i temi d’interesse di “Sicuri con la Neve”.

Con il progetto SICURI in MONTAGNA infatti, da oltre un decennio il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, il Club Alpino Italiano con le Scuole d’Alpinismo e Scialpinismo, promuovono questa iniziativa su tutto l’arco alpino ...

Continua a leggere

A San Domenico Varzo (VB) e a Misurina (BL) altre due vittime di valanga

Di Giancarlo Costa

Le operazioni di recupero di Andrea Greghi a San Domenico Varzo (foto LaStampa.it)

Finiscono come erano iniziate le vacanze natalizie sulla neve, con un bollettino di eventi tragici, che sarebbe potuto essere ancora più grave.

Domenica è morto in una valanga sugl'impianti di San Domenico Varzo in Val d'Ossola Andrea Greghi, snowboarder di 40 anni. Una valanga - probabilmente causata dal suo stesso passaggio - lo ha travolto nella zona sotto alpe Dosso, sul lato dell’alpe Moiana. Sciatori che si trovavano sull’impianto di risalita, hanno visto la scena e lanciato l ...

Continua a leggere

Altri due incidenti mortali, a Limone Piemonte e sul Gran Paradiso, ma le valanghe non centrano

Di Giancarlo Costa

La parte alta del vallone Cabanaira a Limone Piemonte

Per la legge dei grandi numeri (che frequentano la montagna in questi giorni) e perchè i morti sulla neve fanno più notizia dei morti per incidenti automobilistici (è bene ricordare che nel 2012 sono morte 3650 persone e 260500 sono stati i feriti per incidenti automobilistici), anche oggi siamo a raccontare di due vite spezzate in montagna. In modi molto diversi tra loro, accomunati solo dal fatto di essere entrambi francesi.

Ritrovato in mattinata il corpo del giovane francese, Julien ...

Continua a leggere